Skip links

Medio Vastese

L’analisi SWOT della seconda fase del progetto

L’analisi SWOT della seconda fase del progetto

Il progetto di Comunità “Medio Vastese” ha l’obiettivo di progettare ed implementare un Piano di Comunicazione e Marketing per l’area del vastese interno. L’area di riferimento è situata in provincia di Chieti, nella parte più sud-orientale della Regione Abruzzo. Il territorio, collinare e montano, rientra nei Monti Frentani ed è compreso tra i fiumi Sinello e Trigno.Il progetto interessa 23 comuni che, fino al 2013, facevano parte delle Comunità Montane Alto Vastese e Medio Vastese: Carpineto Sinello, Carunchio, Castiglione Messer Marino, Castelguidone, Celenza sul Trigno, Dogliola, Furci, Fraine, Fresagrandinaria, Gissi, Guilmi, Lentella, Liscia, Montazzoli, Palmoli, Roccaspinalveti, San Buono, San Giovanni Lipioni, Schiavi di Abruzzo, Torrebruna, Tufillo. Il nuovo progetto integrato, infatti, prevede l’unione tra le due comunità omogenee Medio e Alto Vastese per realizzare un progetto di territorio ancora più ampio e competitivo. Di fatti, la comunità a cui fà capo il presente progetto è composta da imprese, associazioni e Comuni di entrambe le aree omogenee citate. Per sviluppare il progetto si è innanzitutto provveduto ad individuare i punti di forza e i punti di debolezza oltre che le minacce ed opportunità presenti sul territorio, giungendo in questo modo all’individuazione dell’obiettivo generale del progetto: “Realizzazione del Piano di marketing e di comunicazione territoriale dei Monti Frentani”. Definito l’obiettivo generale sono stati individuati degli obiettivi specifici ed operativi che ne permetteranno il raggiungimento. Alla stessa stregua di come è stato individuato quello generale, gli obiettivi specifici del progetto fanno riferimento agli esiti dell’analisi del contesto territoriale e alla successiva analisi SWOT, ma calati e caratterizzati sul tema principale identificato dall’obiettivo generale, ovvero la realizzazione di un Piano di marketing e comunicazione territoriale dei Monti Frentani.Alle analisi si è aggiunta la consultazione e il confronto con progettazioni pregresse o preesistenti nel territorio (Studi di Fattibilità Patto Territoriale Trigno Sinello, Comunità Medio Vastese, Comunità Terra delle Radici etc), dove erano già stati effettuati primi studi di branding reputation, presenze turistiche, numeri posti letto attuali e potenziali, analisi degli attrattori territoriali etc. Sono state effettuate inoltre specifiche ricerche sul web per analizzare Piani marketing e di comunicazione territoriali già realizzati ed attuati per capirne gli effetti e le ricadute sul territorio di riferimento. L’integrazione e l’interpolazione di questi approfondimenti sui quali si è basata l’analisi, hanno permesso di individuare le esigenze territoriali sul tema della comunicazione e marketing, ad oggi fortemente carenti, sulle quali sono stati costruiti gli obiettivi specifici, da raggiungere attraverso l’attuazione di obiettivi

Il territorio del Medio Vastese

Il territorio del Medio Vastese

Il territorio del Medio Vastese comprende un’area ampia ed eterogenea dell’Abruzzo sud-orientale, al confine con la regione Molise.  A soli 4 km dalle spiagge vastesi, la dolcezza del paesaggio collinare e il mite clima marittimo hanno vocato queste terre alla viticoltura e all’olivicoltura sin dai tempi più remoti, da quando il popolo Frentano prima e i Romani poi, realizzarono sul territorio una fitta rete di ville rustiche, vere e proprie aziende agricole dell’antichità. Procedendo dalla costa verso l’entroterra, le colline si sollevano dando vita ai Monti Frentani e il paesaggio agrario si riduce, lasciando sempre più spazio ad una rigogliosa natura spontanea composta dalla profumata macchia mediterranea sui versanti più assolati e da fitti boschi di querce nelle vallate percorse da fiumi e torrenti. I principali corsi d’acqua, i fiumi Trigno, Treste e Sinello, hanno modellato il territorio solcandolo con tre profonde valli, veri e propri fossati naturali a difesa dei borghi fortificati che nel medioevo sorsero sui rilievi più elevati.  Oggi questi borghi rappresentano un bellissimo esempio di come si possa abbracciare la modernità senza rinunciare alla propria autenticità, fatta di tradizioni, storia e enogastronomia. La cultura contadina del vastese ha saputo conservare e tramandare saperi e sapori antichi e ha prodotto gemme della gastronomia come la Ventricina vastese, oggi apprezzata dai migliori chef. I borghi del Medio Vastese sono scrigni in cui si conserva l’antica sapienza del buon vivere, lontano dai frenetici ritmi della città e in armonia con la natura.  E infatti ben quattro sono i SIC (Siti di Interesse Comunitario) recentemente divenuti ZSC (Zone Speciali di Conservazione) in seguito all’approvazione delle misure di conservazione da parte della Regione Abruzzo, ricadenti nel territorio del Medio Vastese, ovvero aree con presenza di habitat considerati rari o vulnerabili, tutelati dalle Direttive Europee in quanto serbatoi di biodiversità, vere e proprie isole di natura incontaminata popolate da una ricca fauna selvatica e da interessanti specie floristiche. E’ presente, infatti, uno dei più importanti siti di nidificazione in Italia del nibbio reale (Milvus milvus). Il paesaggio rurale del Medio Vastese, plasmato nel corso dei secoli dall’attività dei popoli che lo hanno abitato, presenta ancora oggi immutati alcuni elementi di pregio, altrove scomparsi o in forte rarefazione. Si alternano vaste aree boschive, frutteti, campi coltivati e seminativi arborati. Le vallate dei fiumi Trigno, Treste e Sinello e i torrenti che vi affluiscono offrono interessanti ambienti umidi ricchi di biodiversità. I centri abitati sorgono ciascuno su colline distanti diversi chilometri l’uno dall’altro, l’insediamento abitativo sparso è raro e dunque risultano vaste aree naturali a bassa presenza antropica. Nei tratti meglio conservati, si possono osservare ampi seminativi arborati, tra i meglio conservati della Regione. A San Buono, ad esempio è presente una quercia monumentale di 8,10 metri di circonferenza, la maggiore in Abruzzo. Il Comuni del Medio Vastese sono Carpineto Sinello, Casalanguida, Cupello, Dogliola, Fresagrandinaria, Furci, Gissi, Guilmi, Lentella, Liscia, Palmoli, San Buono e