Skip links

Il punto sulle attività svolte

Il primo Progetto integrato della Comunità Medio Vastese si poneva l’obiettivo di iniziare a creare, per la prima volta, un sistema unico di fruizione, gestione, promozione e accoglienza turistica dei territori ricadenti all’interno dei Comuni promotori, attraverso la costituzione della presente Comunità.  

Si intendeva raggiungere tale finalità grazie alla “messa a sistema” degli elementi attrattori presenti (naturalistici, culturali, enogastronomici, tradizionali) sia dal punto di vista logistico che promozionale, e con il coinvolgimento delle realtà territoriali coerenti con le finalità del progetto

Il Progetto integrato della Comunità Medio Vastese prevedeva l’avvio di una serie di azioni che sinteticamente si possono riassumere nelle seguenti voci, alle quali seguirà la descrizione dello stato dell’arte: 

– Collegamento delle reti sentieristiche già presenti, stato dell’arte: sono stati migliorati i 42 km di sentieri ricadenti nella Valle del Treste e progettata una rete sentieristica di circa 140 km per il collegamento dei sentieri già esistenti e fruibili all’interno del territorio, in modo da costituire una unica rete territoriale del Medio Vastese. E’ stato progettato il “Sentiero dei gessi” che collega tutti i centri abitati e i luoghi di interesse naturalistico e storico artistico dei comuni presenti lungo la vena del gesso frentana. Verranno ultimati entro l’anno i lavori di segnaletica e realizzazione della brochure dedicata a questo itinerari tematico dedicato ai gessi.

 Realizzazione di una cartina d’insieme, stato dell’arte: per facilitare la fruizione e la comunicazione degli stessi: in conformità con le scelte effettuate nella presentazione delle nuove comunità di progetto e dei nuovi indirizzi progettuali che la Comunità Medio Vastese si è data, sarà realizzata una cartina unica di tutta la rete sentieristica dei Monti Frentani (medio e alto vastese insieme). A tal proposito si attende l’esito dell’approvazione dei nuovi progetti integrati per coordinare le attività dei due progetti integrati. 

– Creazione di un sistema di punti di informazione e accoglienza turistica, stato dell’arte: il nuovo progetto integrato da presentare alla 3° edizione del Bando sulle Comunità del progetto ha come obiettivo principale proprio l’organizzazione dell’accoglienza e della comunicazione territoriale. Il presente obiettivo sarà fuso quindi con la nuova progettazione anche in ottica di ottimizzazione delle risorse.

 Realizzazione di materiale digitale e multimediale per la promozione degli attrattori del territorio, stato dell’arte: questa voce progettuale comprendeva varie attività. Sono stati realizzati e pubblicati su Google Maps i due tour virtuali previsti dal progetto, rispettivamente della Grotta dei Briganti di Furci e del Castello Ducale di Palmoli. Sono già visualizzabili mediante la funzione Street view di Google maps. E’ stato realizzato il modello 3D del territorio che verrà collocato all’interno del sito Visitmontifrentani.it e sul quale verranno caricati i sentieri e punti di interesse. Gli stessi potranno essere cliccati per visualizzare le specifiche schede e scaricare le tracce gpx dei sentieri. Sono invece attualmente in atto le riprese del primo video promozionale dedicato all’outdoor che verrà pubblicato i primi di agosto del 2022.

Al termine delle attività progettuali sarà organizzato un evento di presentazione e promozione delle risultanze.